• Biologico •


“Ci piace sapere cosa c’è dentro ad un vino: natura, lavoro, amore. E basta. ”

Da più di vent’anni rispettiamo la normativa europea sull’agricoltura e le produzioni biologiche perché siamo convinti che un vino buono non debba nuocere a nessuno.
Credere nel biologico significa dare valore. Alla natura, alla vita e all’uomo.
Per questo applichiamo le tecniche bio nell’intero processo di produzione, dalla terra alla tavola.

La terra è la madre del nostro nutrimento.

Genera ciò che ci permette di tenerci in vita.
Ce ne prendiamo cura con attenzione perché siamo consapevoli che tutto ciò che usiamo per coltivarla produrrà effetti sullo stato di salute, di coloro che lavorano nei campi, di coloro che vivono nei pressi delle coltivazioni e di coloro che consumeranno i nostri prodotti.

• Non usiamo nessun tipo di prodotto chimico di sintesi.

• Per combattere l’invasione degli insetti usiamo solo sostanze già esistenti in natura.

• Contro i parassiti della vite, in particolare la tignoletta, usiamo bacilli naturali.

• Usiamo una quantità di antiparassitari naturali come zolfo e rame ben al di sotto del limite imposto dalla Comunità Europea.

• Promuoviamo la biodiversità.
Salvaguardiamo e incentiviamo lo sviluppo di insetti utili in modo che coabitino in un equilibrio perfetto.
Se solo uno di questi prevale, infatti, potrebbe infestare e rovinare le colture.

• Usiamo solo concime organico.

• Non lavoriamo eccessivamente il terreno. Falciamo l’erba in modo che i residui tornino alla terra per nutrirla.

Così come nei campi, continuiamo prenderci cura delle nostre uve anche in cantina. Crediamo che preservare sia più utile che conservare.

• I nostri vini restano ben al di sotto dei limiti consentiti dal regolamento biologico sui solfiti, registrandone circa la metà.

• Aumentiamo la capacità di conservazione del vino con un trattamento antiossidante a base di azoto.
Sottraiamo l’ossigeno alla materia prima con la tecnica del sottovuoto, insuffliamo l’azoto e lo risucchiamo. Questo permette di evitare il più possibile il contatto con l’ossigeno che ossida l’uva e il vino.

• Incentiviamo la conservazione del prodotto con la tecnica del freddo: manteniamo il vino ad una temperatura costante di 15°C.

Sapevi che il biologico fa bene?

Il vino biologico contiene più sostanze utili per l’organismo umano rispetto al vino convenzionale.
Il resveratrolo ad esempio, che protegge il sistema cardiocircolatorio come dimostrano numerose ricerche.